Ristrutturazioni condomini a Roma

Home / Ristrutturazioni condomini a Roma

Ristrutturazioni condomini a Roma

ristrutturazioni condomini roma

Ristrutturazioni condomini a Roma: tipi di intervento, detrazioni fiscali, costi e agevolazioni.

I lavori di ristrutturazione condominiale, nella maggior parte dei casi, partono da interventi dettati dalla necessità e dall’urgenza (perdite idrauliche, cedimenti strutturali o dei cornicioni esterni, ecc.), per risolvere i quali è richiesto un intervento di manutenzione straordinaria.

Tuttavia, anche se non si presentano gravi danni su cui intervenire, gli edifici hanno periodicamente bisogno di lavori di rifacimento della facciata o della sistemazione degli ambienti interni. Si tratta di interventi che possono riguardare il ripristino dell’intonaco, la tinteggiatura dello stabile, la riparazione o la sostituzione della guaina impermeabilizzante o del cappotto termico, la sostituzione di gronde e pluviali, sostituzione o restauro degli infissi delle parti comuni, e via dicendo. Inoltre, spesso si rende necessario l’ammodernamento dello stabile o l’adeguamento alle normative vigenti, come l’installazione di un impianto fotovoltaico, il rifacimento dell’impianto elettrico, la sostituzione della caldaia, e così via.

Una serie di lavori quindi, che oltre ad avere un fine pratico e di sicurezza, consentono di mantenere un certo decoro estetico, il quale influisce direttamente sul valore commerciale dello stabile e delle unità immobiliari che lo compongono.

Ristrutturazioni condomini a Roma

Nelle grandi città, come Roma, il rifacimento della facciata condominiale comporta anche, e soprattutto, la pulizia dalle macchie dovute allo smog. Oltre alle superfici intonacate, lo smog dev’essere rimosso dalle parti in pietre naturali faccia a vista, o rivestite con altri materiali.

Si tratta di interventi che richiedono una certa esperienza e professionalità.

Per avere lavori eseguiti a regola d’arte e realizzati in tempi brevi è necessario appoggiarsi a professionisti del settore, soprattutto se riguardano ristrutturazioni di condomini nel centro storico. In questo caso, gli stabili oggetto di rifacimento delle facciate potrebbero essere sottoposti a vincoli ambientali o dei Beni culturali.

Pertanto, tutte le opere di rifacimento di palazzi di interesse storico devono rispettare le rigide regole di conservazione comprese nelle norme paesaggistiche. Ovvero, si dovrà avere particolare cura nella scelta dei colori e dei materiali, per lo stile delle inferriate (qualora avessero necessità di essere sostituite), tutto deve rispecchiare in modo armonioso l’aspetto originario dell’edificio, nonché superare l’approvazione dell’ufficio tecnico comunale.

Per maggiori informazioni vedi Ristrutturazioni Roma.

Ristrutturazioni condomini a Roma: tipi di intervento

Quando si richiede un preventivo ad una ditta di ristrutturazioni è necessario indicare per quale tipo di intervento si richiede una stima delle spese che il condominio dovrà sostenere. Inoltre, dovranno essere specificate le tempistiche entro le quali dovranno essere eseguiti i lavori.

Gli interventi più comuni di ristrutturazione condomini li possiamo suddividere come segue:

  • Ristrutturazione parziale. Quando si tratta di interventi che riguardano una specifica porzione dello stabile. Ad esempio, può interessare solo la zona garage o il tetto.
  • Piccoli interventi. Il rifacimento della pavimentazione dell’atrio o l’adattamento degli spazi per consentire l’accesso ai disabili, la sostituzione o il restauro degli infissi delle zone comuni, interventi su l’ascensore o sulla caldaia, ecc..
  • Ristrutturazione integrale del condominio. In questo caso saranno interessate anche le facciate dello stabile.
  • Altri tipi di lavori. Rifacimento dell’impianto elettrico, cablatura dell’edificio, lavori di riqualificazione energetica, ecc..

La maggior parte dei tipi di intervento prevedono anche un progetto con relativo computo metrico e capitolato lavori, redatti e firmati da un professionista. Attraverso questi documenti è possibile stabilire gli interventi compresi nella ristrutturazione, una stima dei costi da sostenere e i tempi per la realizzazione.

Sulla base della documentazione fornita dall’Amministratore condominiale la Sogek effettuerà un sopralluogo e, se necessario, fornirà anche il supporto di un progettista. Infine, Sogek stilerà un preventivo di spese gratuito ed una stima dei tempi di realizzazione dei lavori. La Sogek, inoltre, si occuperà di tutte le pratiche necessarie per ottenere le detrazioni fiscali, il cosiddetto Bonus ristrutturazione.

Contattaci per avere subito un preventivo gratuito ristrutturazioni condomini a Roma.

Ristrutturazioni condomini a Roma: obblighi

Abbiamo visto quali sono i tipi di ristrutturazione condominiale, in base all’intervento che si deve attuare.

Tuttavia, spesso i nostri clienti ci chiedono quali sono i lavori di ristrutturazione obbligatori e quali quelli che si possono rimandare.

In linea generale, gli interventi che hanno priorità assoluta e che devono essere eseguiti nei tempi più stretti possibile, sono quelli che riguardano la sicurezza e la salute delle persone. Nei fatti dev’essere preservata l’incolumità di chi frequenta il condominio, ma anche di chi si trova a passare nelle vicinanze.

Nello specifico il condominio è obbligato ad eseguire i seguenti lavori di ristrutturazione:

  • Messa in sicurezza dello stabile. Cornicioni e tetti pericolanti, distacco di parte dell’intonaco della facciata, componenti strutturali che recano segni di cedimento (pilastri, solai, scale). Nonché la stabilizzazione di tutti gli elementi esterni di competenza del condominio (grondaie e pluviali divelti, antenne tv non correttamente fissate, ecc.).
  • Conformità a norma di legge degli impianti. Impianto elettrico e la messa a norma della caldaia per il riscaldamento.

Mentre, molti altri lavori di ristrutturazione condominiale non sono obbligatori, anche se spesso si rendono necessari.

A causa delle intemperie e dello smog, infatti, lungo le facciate degli edifici si possono presentare crepe, parti scrostate, macchiate o scolorite. Inoltre, alcune parti in metallo, come parapetti e grate, necessitano di interventi di tipo sostitutivo o di riverniciatura. Lo stesso dicasi per grondaie e pluviali.

Anche gli infissi delle parti comuni possono richiedere interventi di restauro o sostituzione, anche se non creano immediati pericoli per la sicurezza o la salute delle persone.

Detrazioni fiscali condominiali: Bonus Facciate 2020

In tutti i casi (di obbligo e non) è possibile usufruire delle detrazioni fiscali condominiali, con il Bonus Facciate 2020.

Si tratta di una detrazione fiscale IRPEF del 50%, per i costi sostenuti su tutti quei lavori che riguardano il rifacimento delle facciate (ripristino intonaco, lavaggio superfici, tinteggiatura, ripristino balconi e cornicioni, ecc.), nonché delle parti condominiali comuni (ascensore, cortile, garage, scala, tetto e locali di servizio come lavanderia, portineria, sala caldaia, ecc.). C’è da precisare che la detrazione è calcolata su un valore massimo dei costi sostenuti pari a 96mila euro.

Possono usufruire del beneficio tutti gli stabili ubicati sul territorio italiano, a fronte dell’esibizione delle ricevute dei bonifici effettuati per le spese sostenute. Inoltre, è necessario provare che tutti i lavori sono stati eseguiti secondo le normative vigenti (locali e nazionali), con particolare attenzione per gli edifici che ricadono in una zona sottoposta a vincoli paesaggistici.

Si può beneficiare delle detrazioni che riguardano le ristrutturazioni sino a dicembre 2020.

In aggiunta, i lavori inerenti la ristrutturazione delle facciate usufruiscono anche del regime agevolato IVA al 10%.

Detrazioni fiscali condominiali: riqualificazione energetica

I lavori di riqualificazione energetica si riferiscono a tutti quegli interventi atti a ridurre il fabbisogno energetico dello stabile. Nei fatti può riguardare l’installazione di un impianto con pannelli solari o fotovoltaici, la messa in opera di un cappotto di coibentazione termica, ecc..

La ristrutturazione condominiale per riqualificazione energetica dà accesso ad una detrazione fiscale IRPEF pari al 75% dei costi sostenuti. In aggiunta, i condomini che eseguono lavori di riqualificazione energetica, possono usufruire di uno sconto in fattura per importi pari o superiori ai 200mila euro.

Per maggiori informazioni vedi Agevolazioni fiscali ristrutturazioni 2020

Ristrutturazioni condomini a Roma: costi e agevolazioni

Indipendentemente dal tipo di intervento che comporta la ristrutturazione, si tratta sempre di un impegno economico non indifferente per il condomino. Oltre alla progettazione, alla manodopera e ai materiali, vi sono spese che prese singolarmente possono occupare anche oltre la metà del preventivo. Come, ad esempio, la caldaia per il riscaldamento o un impianto fotovoltaico.

Per quanto l’importo complessivo venga suddiviso tra i condomini in base ai millesimi, la quota spettante al singolo può essere piuttosto elevata. Per calmierare l’importo dovuto da parte di ogni condomino, il condominio può richiedere un finanziamento per la ristrutturazione.

La maggior parte degli istituti operanti nel credito, propongono piani di finanziamento molto agevolati, poiché con i condomini si ha la certezza quasi assoluta che le rate verranno saldate.

Contattaci per avere subito una consulenza ed un preventivo gratuito ristrutturazioni condomini a Roma. Ristrutturazioni a partire da 229 euro/mq.

Come ottenere le detrazioni fiscali per i lavori condominiali

A termine dei lavori di ristrutturazione del condominio, l’Amministratore rilascia ad ogni condomino una certificazione attestante i lavori eseguiti e la cifra spesa dal singolo condomino.

A questo punto ogni proprietario di immobile del condominio interessato, in fase di compilazione della dichiarazione dei redditi, può inserire la sua parte di importo in detrazione ed usufruire così dell’agevolazione fiscale. Il condomino è tenuto a conservare la certificazione, qualora vi fosse un controllo da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Ristrutturazioni condomini a Roma: Sogek

La Sogek opera nel campo delle ristrutturazioni condomini a Roma e provincia, da oltre 30 anni.

Realizziamo lavori di edilizia e di impiantistica idraulica ed elettrica. Tutti gli interventi sono realizzati da personale qualificato, coordinato da un capo cantiere con esperienza ventennale.

Vedi gli ultimi progetti realizzati.

Sogek al termine dei lavori rilascia le certificazioni nel rispetto delle norme di legge vigenti.

Contattaci > info@sogek.it – 328 0548918

Dopo un primo colloquio via email o telefonico avrai:

  1. Sopralluogo gratuito. Con l’ausilio e la consulenza dei nostri architetti ed esperti, oppure del progettista di fiducia del condominio. Saremo in grado così di delineare in modo chiaro il tipo di intervento di cui necessita lo stabile, nonché ascoltare le esigenze e le richieste che i lavori dovranno soddisfare una volta eseguiti.
  2. Preventivo. Il preventivo comprende tutte le spese e i tempi di realizzazione. Alla Sogek lavoriamo con la massima trasparenza, senza sorprese o inconvenienti finali.
  3. La realizzazione. Come anticipato, la Sogek si avvale di personale altamente qualificato e in continuo aggiornamento. Durante la realizzazione dei lavori sarà presente un capo cantiere con esperienza pluriennale. Naturalmente, se il condominio ha il suo progettista di fiducia potrà fare tutti i sopralluoghi che riterrà opportuni. In questo tipo di lavori non è raro, infatti, apportare modifiche e migliorie in corso d’opera.
  4. Detrazioni Fiscali. Il nostro ufficio amministrativo si occuperà delle pratiche necessarie per ottenere le detrazioni fiscali. Siamo aperti tutti i giorni dal lunedì al sabato dalle ore 8:00 alle 19:00.
  5. Garanzia. Per tutti i nostri lavori e gli impianti che realizziamo rilasciamo le relative certificazioni nel rispetto delle norme di legge.

Contattaci per un preventivo o sopralluogo gratuito.