Come realizzare una cucina

La cucina è il cuore e l’anima della tua casa. Non è solo dove si cucina, ma dove la gente si riunisce per socializzare. Rinnovare la tua cucina è un investimento a lungo termine, quindi quando è il momento di farlo, ci sono molte cose a cui pensare.

Per essere in grado di pianificare correttamente il design della vostra cucina, è necessario sapere quanto è grande lo spazio con cui stai lavorando. Ciò consente di determinare quanti armadi, cassetti, ripiani ed elettrodomestici sarete in grado di incorporare nella vostra nuova cucina.

LE COSE DA CONSIDERARE:

.Per quali altre attività la cucina è utilizzata, (esempio; Bambini che studiano, lavanderia)?

.Quanto spesso Cucini?

.Quante persone utilizzano la cucina o si siedono contemporaneamente?

.Hai spesso ospiti ed hai bisogno di un ampio piano da lavoro vicino al piano cottura?

CONSIGLI STRATEGICI:

Prima di acquistare i vari elettrodomestici e di scegliere il materiale per la tua cucina, assicurati di avere un piano ben preciso per la ristrutturazione. Dovresti identificare gli obiettivi e le priorità con l’aiuto del tuo progetto, ed anche avere una chiara visione di ciò che la tua nuova cucina sarà dopo aver esplorato diversi disegni e aver pianificato con attenzione lo spazio per l’immagazzinaggio.

Quando progettate la vostra nuova cucina, considerate se possibile l’ubicazione attuale delle utenze (punto gas, punti forza motrice, punti luce e tubazioni di scarico), sarà più facile e meno costoso utilizzare questi piuttosto che realizzarne di nuovi.

È importante elaborare il tuo budget. Questo ti aiuterà a decidere quanto si può spendere per ogni nuovo componente della vostra cucina, dagli armadi ai cassetti, al forno. Si può anche pensare di riutilizzare il vecchio banco cambiando soltanto le maniglie, oppure riutilizzare degli elettrodomestici.

Nel progettate il vostro ambiente, tenete altresì conto del “triangolo della cucina”, un triangolo in cui i tre centri di lavoro saranno, il lavandino, il frigorifero e il piano cottura. Questi dovrebbero essere lontani tra loro non più di 120 cm.

Una volta che hai le misure per la tua cucina, vai online e utilizza il pianificatore di cucina Bunnings 3D, esso ti aiuterà affinché la cucina dei tuoi sogni diventi realtà. Il pianificatore 3D è uno strumento di facile utilizzo e ti consente di pianificare il layout perfetto, di trovare ispirazione e di mescolare armadi, basi pensili ed elettrodomestici.

COME REALIZZARE UNA CUCINA – CONSIGLI UTILI:

Prima di scegliere dal tuo fornitore di fiducia tutti i materiali occorrenti, utilizza dei campioni per mescolare i vari abbinamenti di colori e texture per la tua nuova cucina.

Sfrutta al meglio il tuo spazio, cerca di non avere troppe dispersioni, considera che dovrai avere armadi, pensili, scaffali e cassetti profondi, che siano idonei a contenere tutti gli elettrodomestici. I cassetti sono una grande soluzione di archiviazione e gli armadi costituiscono la spina dorsale della cucina.

Una delle decisioni di progettazione più importanti che farai è quella di scegliere il piano di lavoro per il tuo stile di vita. Avete bisogno di una superficie di facile manutenzione? La resistenza alla macchia è una preoccupazione? Lo stile quello che conta di più?

Alcuni materiali richiedono cure supplementari, alcuni sono praticamente privi di manutenzione e altri sviluppano una patina che rende ancora più bella la superficie di lavoro in età avanzata.

MATERIALI PER IL PIANO DA LAVORO:

  • Spesso usato nei laboratori per la sua resistenza alle macchie, alle sostanze chimiche e ai batteri, la pietra ollare è una scelta durevole e naturale per una cucina, potrebbe essere uno dei materiali più costosi, ma può essere un investimento a vita.
  • Ci sono un sacco di motivi per scegliere i piani di granito, infatti sono molto popolari – questa pietra naturale ha un gran numero di caratteristiche, con grani unici, colori e finiture personalizzabili. Se opportunamente sigillato, è una delle opzioni più resistenti, anche se i prezzi possono salire rapidamente, con lastre più esotiche e installazioni difficili.
  • Certamente non è comune, ma un banco di rame è sorprendentemente facile da pulire e da mantenere. Tuttavia, non è per i perfezionisti, dal momento che è una superficie “vivente”, reagisce a sostanze diverse, creando una miscela di colori che vanno dal rosso opaco, al marrone al verde. Ma per coloro che amano l’aspetto ne vale veramente la pena.
  • Perfetto per la casa personalizzata, i piani di lavoro in quarzo con tutte le varie sfumature immaginabili, rendono questo prodotto altamente versatile. I grandi attributi ecologici lo rendono una scommessa sicura per le case ecologiche. Preparatevi a pagare, però, dal momento che i costi sono abbastanza elevati.
  • Una delle scelte più gettonate a prezzi accessibili, sono le piastrelle in ceramica, in pietra, o in gres porcellanato, anche se la manutenzione può essere difficile, la scelta di tali materiali può rendere le cose più semplici.
  • Un’altra scelta sono i piani di lavoro in zinco realizzati in molte cucine moderne, questo metallo ha un calore che lo ha reso popolare per secoli. Il tono dello zinco si scurisce con il passare del tempo. Le sue proprietà antimicrobiche lo rendono una scelta intelligente. Questo bel materiale in genere costa abbastanza.
  • La carta riciclata suona come il materiale peggiore possibile per un piano di lavoro della cucina, ma questa scelta ecologica ha una durata sorprendente. Quando si mescola con resine e pigmenti, ha l’aspetto della pietra ollare – ma con dei costi nettamente inferiori.
  • Anche se molto spesso viene escluso dagli amanti della pietra, il laminato plastico ha ancora una serie di fan. L’ampia gamma di bordi e finiture personalizzabili lo rendono versatile in qualsiasi progetto. Il suo prezzo altamente concorrenziale è la sua arma vincente. Tuttavia, non è il più resistente dei materiali per piani di lavoro, quindi potrebbe non essere il migliore per i cuochi pesanti.
  • Il marmo ha uno sguardo ineguagliabile e classico che sembra sempre essere in stile. Per gli appassionati di cucine bianche in particolare, un piano in marmo offre una varietà di colori più di qualsiasi altro materiale. Il marmo è conosciuto più per la patina che si sviluppa con l’uso, che per la sua durata. È una pietra più morbida del granito e si può graffiare e macchiare facilmente, il costo varia in genere a seconda del tipo.
  • Pigmenti, macchie e coloranti, possono creare piani di lavoro in calcestruzzo con texture colorate e visive. Con il giusto sigillante, un banco di calcestruzzo può valere il suo costo.
  • Gli chef professionali amano l’acciaio inossidabile, per la sua tenuta, resistente al calore e facile da pulire. Mentre certamente si distinguono le impronte digitali e le graffiature, è una grande scelta per cucine laboriose che non hanno bisogno di un look perfetto. E’ più conveniente rispetto alla maggior parte dei piani in pietra.
  • Per alcuni, legno e piani di cucina non sembrano proprio mescolarsi. Ma con un legno di alta qualità e con il giusto tipo di sigillante si può realizzare un top caldo e duraturo nel tempo. Il prezzo varia sostanzialmente a seconda del tipo di legno che si sceglie.

MOBILI:

Gli armadi costituiscono la spina dorsale della cucina.

C’è una sorprendente diversità di materiali sul mercato, dal budget di fascia alta, ai materiali più economici.

Di gran lunga il materiale più diffuso è il legno: quercia rossa, rovere bianco, ciliegio, acero, betulla, noce e pino. Ogni specie offre vantaggi e svantaggi, dalla durata, all’aspetto, al costo. Due caratteristiche chiave da considerare quando si decide di un tipo di legno sono il grano e il colore: alcuni legni hanno una significativa variazione di grano, mentre altri sono principalmente uniformi.

Legno laminato e il Thermofoil sono due materiali comunemente usati per le cucine. Gli armadi laminati trattati ad alta pressione sono estremamente resistenti ma possono essere più pesanti del legno, mentre i cugini trattati a bassa pressione sono più leggeri ma meno resistenti agli urti. Thermofoil è una buona scelta se stai cercando di replicare l’aspetto del legno: è un film in vinile applicato a un substrato (generalmente truciolare o compensato) che può imitare un legno più dettagliatamente che un laminato. Laminato e Thermofoil hanno un prezzo più accessibile.

Sia che si installino nuovi mobili da cucina o si rinnovano quelli vecchi, è possibile scegliere tra diverse opzioni. Armadi da cucina personalizzati sono l’opzione più costosa ma permettono la libertà più creativa per la vostra cucina da sogno.

come realizzare una cucina

CREA LA TUA CUCINA PERSONALIZZATA:

  • Armadi personalizzati sono costruiti da zero in base alle specifiche richieste del proprietario di casa. Sono tipicamente costruiti da falegnami artigiani. I costi di manodopera di armadi personalizzati sono significativi, poiché niente è prefabbricato e ogni parte del mobile deve essere realizzata, montata e poi installata. Questo processo laborioso richiede tempo e a sua volta è molto costoso.
  • Il principale vantaggio di utilizzare armadi personalizzati nella tua cucina è che offrono la massima flessibilità nello stile, nel materiale e nelle finiture. Sono completamente fatti su ordinazione e quindi sono in grado di essere personalizzati in misura e design per soddisfare le esigenze della vostra cucina specifica. Anche lo spazio più unico o impegnativo può essere adattato con armadi personalizzati per renderlo una cucina funzionale. Le possibilità sono infinite per il numero, la dimensione, la forma, la profondità, le finiture e gli accessori, per cui sarai sicuro di finire con uno spazio personalizzato per le tue esigenze di cottura e di cena.
  • Se sei un proprietario di abitazione con uno spazio di cucina insolito o uno stile distintivo di design, gli armadi personalizzati possono essere proprio quello che stai cercando. La libertà creativa accoppiata con l’artigianalità di qualità rende l’armadio personalizzato una scelta appetibile per coloro che hanno un bilancio di grandi dimensioni e una tempistica flessibile del progetto.
  • Se stai pensando di installare vecchi armadi, in contrapposizione a un insieme di mobili completamente nuovi, la struttura principale dei tuoi armadi rimarrà in posizione, in modo da risparmiare sui costi per la demolizione e la costruzione. Avrai meno lavoro da fare, poiché stai solo rimuovendo le ante esistenti e sostituendole con quelle nuove, ma avrai ancora molto da decidere riguardo ai materiali, agli stili e ai colori.
  • Avrai una serie di opzioni da considerare quando si tratta di materiali, fra cui il costo, la durata e la disponibilità. Molti dei legnami popolari utilizzati per le ante del mobile della cucina sono ampiamente disponibili ed accessibili. Legni superiori o esotici come il ciliegio, il mogano e l’ebano sono più costosi e possono essere più difficili da trovare. I laminati per le nuove ante cucine, sono i più utilizzati e i più economici.
  • I mobili da cucina possono essere personalizzati con un’ampia varietà di componenti che consentono di esprimere i vostri gusti di design, affrontando contemporaneamente le vostre esigenze di cottura e di immagazzinaggio.
  • Prima di installare i tuoi mobili da cucina, è utile cominciare valutando le tue esigenze pratiche e esplorando diverse opzioni di stile. Potresti avere una serie di gadget da cucina che possono trovare posto in cassetti o mensole portaoggetti. Oppure si può preferire un cassetto a cremagliera incorporato, un cestino estraibile o anche un armadio personalizzato. Qualsiasi di queste caratteristiche personalizzate possono aiutare a rendere la vita della cucina più facile e più organizzata. Tuttavia, ognuno di questi articoli ha un costo da considerare, quando si pianifica il progetto di cucina.
  • Le maniglie delle ante e i tiranti del cassetto sono disponibili in una vasta gamma di colori, materiali, dimensioni e forme. Di solito sono metallo ma possono variare abbastanza per cambiare l’aspetto della vostra cucina dal tradizionale al moderno o viceversa. Possono essere trovati ovunque dal negozio di design della cucina più prestigiosa, al tuo rivenditore locale, ed essere installati abbastanza facilmente con gli strumenti di base.
  • Un altro modo per accedere ai tuoi mobili da cucina è modificare le ante cieche del mobile con l’aggiunta di ante in vetro che garantiscono un’occhiata aperta nella vostra cucina e consentono di visualizzare eleganti servizi di pentole, stoviglie, libri di cucina o altre collezioni. Se non siete sicuri di essere organizzati abbastanza per rivelare il contenuto dei vostri mobili da cucina, considerate invece il vetro semitrasparente o glassato.
  • Un altro modo divertente e funzionale per personalizzare le ante della tua cucina è l’aggiunta di una lastra in lavagna, che organizzerà la tua vita frenetica, sono a basso costo e possono mantenere la tua cucina fresca, divertente e nello stesso tempo accogliente.

Vuoi ristrutturare la tua cucina con noi? Abiti a Roma o in provincia? Richiedi subito un preventivo o sopralluogo gratuito.

Siamo a tua disposizione!


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *